Nuovo Approccio - Vigilanza del mercato - Applicazione della clausola di salvaguardia - 1

Le direttive di nuovo approccio presentano una forma di clausola di salvaguardia che obbliga gli Stati membri a limitare o a vietarde l’immissione nel mercato e la messa in servizio di prodotti pericolosi o non conformi ai sensi di alcune direttive, o farli ritirare dal mercato.

In generale, la procedura che prevede l’applicazione della clausola di salvaguardia si limita ai prodotti che sono disciplinati dalle direttive del nuovo approccio, sono muniti della marcatura CE e gli Stati membri hanno verificato che presentano un rischio notevole, anche se prodotti, installati sottoposti a manutenzione e utilizzati in maniera corretta per i fini previsti.

La clausola di salvaguardia deve applicarsi alle misure nazionali che:

  • limitino o vietino l’immissione nel mercato di un prodotto o ne impongano il ritiro dal mercato;
  • si riferiscano a tutti i prodotti della stessa partita o serie;
  • siano vincolanti sotto il profilo giuridico.

Lo Stato membro deve comunicare alla Commissione, subito dopo aver agito, di aver invocato la clausola di salvaguardia. La notifica deve essere corredata delle informazioni e delle prove necessarie che giustifichino l’azione intrapresa.

Se la Commissione ritiene che l’azione nazionale sia giustificata, ne informa gli altri Stati membri, che a loro volta sono tenuti ad adottare i provvedimenti necessari sul loro territorio.

Nuovo Approccio - Vigilanza del mercato - Applicazione della clausola di salvaguardia - 1

 

Consulenza, applicazione e verifica delle norme di sicurezza conformi alle direttive ce