Nuovo Approccio - Procedura valutazione conformita' - Dichiarazione CE di conformita'

Il fabbricante o il suo rappresentante autorizzato stabilito nella Comunità deve preparare una dichiarazione CE di confomità nell’ambito della procedura di valutazione della conformità prevsita dalle direttive di nuovo approccio.

La dichiarazione CE di conformità deve contenere tutte le informazioni necessarie a identificare le direttive in base alle quali viene rilasciata, nonchè il fabbricante, il rappresentante autorizzato, l’organismo notificato (se necessario), il prodotto ed eventualmenteun riferimento alle norme armonizzate o ad altri documenti normativi.

Le direttive di nuovo approccio impongono al fabbricante o al suo rappresentante autorizzato stabilito nella Comunità di preparare una dichiarazione CE di conformità al momento di immettere nel mercato il prodotto.

In base alla procedura prescelta, la dichiarazione CE di conformità deve garantire che il prodotto soddisfi tutti i requisiti essenziali delle direttive applicabili oppure che sia conforme al tipo per il quale è stato rilasciato un certificato di esame del tipo e che soddisfi i requisiti essenziali delle direttive applicabili.

La dichiarazione CE di conformità dev’essere conservata per almeno dieci anni a decorrere dalla data dell’ultima fabbricazione del prodotto, a meno che la direttiva non indichi esplicitamente una durata diversa, da parte del fabbricante o del suo rappresentante autorizzato stabilito nella Comunità; in alcuni casi tale responsabilità spetta all’importatore o alla persona che immette il prodotto sul mercato comunitario.

Il contenuto della dichiarazione CE di conformità viene fissato direttiva per direttiva, in funzione del prodotto interessato. La norma EN 45014 è stata elaborata per fornire criteri generali per la preparazione della dichiarazione di conformità e può fungere anche da guida per le direttive del nuovo approccio.

In base a tale norma, la dichiarazione può essere un documento, un’etichetta o qualcosa di equivalente e deve presentare informazioni sufficienti a garantire che per tutti i prodotti ivi regolamentati sia possibile risalire ad essa.

Segue un elenco delle informazioni minime che dovrebbero essere fornite:

  • nome e indirizzo del fabbricante o del rappresentante autorizzato che rilascia la dichiarazione;
  • identificazione del prodotto (nome, tipo o numero del modello ed eventuali informazioni supplementari quali numero di lotto, partita
  • serie, fonti e numero di articoli);
  • tutte le disposizioni del caso che sono state soddisfatte;
  • norme o altri documenti normativi seguiti (ad esempio norme e specifiche tecniche nazionali) indicati in modo preciso, completo e chiaro;
  • tutte le eventuali informazioni supplementari necessarie (ad esempio classe, categoria);
  • data di rilascio della dichiarazione;
  • firma e titolo o marchio equivalente della persona autorizzata;
  • dichiarazione secondo la quale la dichiarazione di conformità viene rilasciata sotto la totale responsabilità del fabbricante ed eventualmente del suo rappresentante autorizzato.

Tra le altre informazioni utili che devono figurare nella dichiarazione CE di conformità si ricorda il nome, l’indirizzo e il numero di identificazione dell’organismo notificato (se interviene nella procedura di valutazione della conformità) e il nome e l’indirizzo della persona che conserva la documentazione tecnica.

Nel caso in cui ad uno stesso prodotto si applichino varie direttive del nuovo approccio, il fabbricante o il suo rappresentante autorizzato può, di solito, riunire tutte le dichiarazioni in un unico documento. Questa procedura non è tuttavia valida se la direttiva prevede un formulario specifico per la dichiarazione CE di conformità (si pensi alla direttiva sui dispositivi di protezione individuale).

Nella dichiarazione CE è pertanto necessario precisare se essa riguarda una o più direttive; in tal caso, nella dichiarazione deve figurare il riferimento alle altre direttive per poter verificare se il fabbricante abbia rispettato tutta la normativa comunitaria o quale normativa sia stata applicata nel periodo di transizione.

La dichiarazione CE di conformità deve essere messa immediatamente a disposizione delle autorità deputate al controllo, su loro richiesta. Nel caso delle direttive sulle macchine, sugli apparecchi a gas, sulle atmosfere potenzialmente esplosive, sulle imbarcazioni da diporto, sugli ascensori e sul sistema ferroviario ad alta velocità, ogni prodotto deve essere corredato della dichiarazione CE di conformità.

Quest’ultima deve essere redatta in una delle lingue ufficiali della Comunità. Se le direttive comunitarie non contengono ulteriori disposizioni sulla lingua della dichiarazione, la possibilità prevista per gli Stati membri di utilizzare una lingua specifica deve essere valutata caso per caso alla luce degli articoli 28 e 30 del trattato CE.

Tuttavia, per i prodotti che devono essere corredati di dichiarazione di conformità, questa deve essere redatta nella lingua ufficiale del paese in cui il prodotto viene utilizzato. In tal caso il fabbricante, il suo rappresentante autorizzato o il distributore dovrebbero fornirne una traduzione; andrebbe inoltre allegata una copia della dichiarazione in lingua originale.

Nuovo Approccio - Procedura valutazione conformità - Dichiarazione CE di conformità

 

Perizie tecniche asseverate sulla sicurezza delle macchine