Nuovo Approccio - Marcatura CE - Apposizione della marcatura CE

La marcatura CE deve essere apposta dal fabbricante o dal suo rappresentante autorizzato stabilito all’interno della Comunità. La marcatura CE deve essere apposta in maniera visibile, leggibile e indelebile sul prodotto o sulla relativa targhetta.

Se ciò non fosse possibile, deve essere apposta sull’eventuale imballaggio e sulla documentazione di accompagnamento qualora la direttiva applicabile ne preveda l’esistenza. Se un organismo notificato è impegnato nella fase di controllo della produzione ai sensi delle direttive applicabili, il suo numero di identificazione deve seguire la marcatura CE.

Il fabbricante stabilito all’interno o all’esterno della Comunità è la persona in definitiva responsabile della conformità del prodotto alle disposizioni della direttiva e dell’apposizione della marcatura CE. Per svolgere le sue funzioni il fabbricante può designare un rappresentante autorizzato stabilito nella Comunità. In casi eccezionali si può ritenere che il responsabile dell’immissione nel mercato dei prodotti si assuma le responsabilità incombenti al fabbricante.

In teoria, non è possibile apporre la marcatura CE prima che sia ultimata la procedura di valutazione della conformità e che si sia verificato che il prodotto è conforme a tutte le disposizioni delle direttive applicabili; ciò avviene solitamente al termine della fase di produzione. Tale procedura non comporta alcun problema se, ad esempio, la marcatura viene apposta su una targhetta fissata al prodotto solo dopo l’ispezione finale. Se invece la marcatura CE non è separabile dal prodotto o da un suo componente (se è stampata o marchiata), può essere apposta in qualsiasi altra fase del processo di produzione, purché si verifichi adeguatamente la conformità del prodotto in tutta la fase di produzione.

Come regola generale, la marcatura CE deve essere apposta sul prodotto o sulla targhetta; in alternativa può presentarsi anche nell’imballaggio o nella documentazione di accompagnamento. Tuttavia, in casi eccezionali può essere spostata dal prodotto o dalla targhetta qualora non sia possibile rispettare la regola generale.

Tale procedura può essere giustificata dal fatto che tale apposizione risulti impossibile (ad esempio nel caso di certi esplosivi) o non sia possibile a condizioni ragionevoli dal punto di vista tecnico o economico, che le dimensioni minime non possano essere rispettate o qualora non si possa garantire che essa risulti visibile, leggibile e indelebile. In tal caso la marcatura CE deve essere apposta sull’eventuale imballaggio e sulla documentazione di accompagnamento, qualora la direttiva interessata la preveda. La marcatura CE non può essere omessa o spostata sull’imballaggio o sulla documentazione di accompagnamento per motivi puramente estetici.

La marcatura CE indica la conformità a interessi pubblici essenziali disciplinati dalle direttive in questione; va pertanto considerata come fonte di informazioni fondamentali per le autorità degli Stati membri e per tutte le altre parti interessate (distributori, consumatori e altri utilizzatori). L’obbligo della visibilità della marcatura significa pertanto che tutte le parti interessate devono potervi accedere facilmente. A tal fine può pertanto essere apposta sul retro o sul fondo di un prodotto.

Per essere leggibile è stata imposta un’altezza minima di 5 mm. L’obbligo dell’indelebilità significa che in circostanze normali la marcatura CE non deve poter essere eliminata dal prodotto senza lasciare tracce visibili (vi sono ad esempio alcune norme che prevedono l’impiego di prove che comportano l’uso di acqua e solventi); ciò non significa comunque che la marcatura CE debba essere parte integrante del prodotto.

L’organismo notificato può essere coinvolto nelle fasi di progettazione, fabbricazione o in entrambe, in base alle procedure di valutazione della conformità applicate. Se l’organismo notificato è impegnato nella fase di fabbricazione il suo numero di identificazione deve seguire la marcatura CE: non è perciò necessario che il numero di identificazione dell’organismo notificato che svolge la valutazione di conformità secondo il modulo B segua la marcatura CE.

A volte vari organismi notificati partecipano alla fase di fabbricazione, quando si applicano varie direttive. In casi analoghi dopo la marcatura CE vengono apposti i vari numeri di identificazione. Per riassumere, la marcatura CE compare sui prodotti con le seguenti modalità:

  • senza il numero di identificazione, ad indicare che l’organismo notificato non è intervenuto nella fase di fabbricazione (modulo A, moduli Aa1 e Cbis1, dove l’organismo notificato interviene solo nella fase di progettazione, e combinazione dei moduli B e C), o
  • con un numero di identificazione, ad indicare che l’organismo notificato è responsabile:
  • delle prove riguardanti aspetti specifici del prodotto (moduli Aa1 e Cbis1, ove l’organismo notificato interviene durante la fase di fabbricazione),
  • dei controlli dei prodotti (moduli Aa2 e Cbis2),
  • delle analisi e delle prove effettuate per valutare la conformità del prodotto nella fase di controllo della fabbricazione (moduli F, Fbis e G), o
  • della valutazione della produzione, della garanzia qualità prodotti o della garanzia qualità totale (moduli D, E, H e rispettive varianti).

La marcatura CE e il numero di identificazione dell’organismo notificato non devono essere necessariamente apposti all’interno della Comunità, ma anche in un paese terzo, ad esempio se il prodotto è fabbricato in tale paese e se l’organismo notificato ha svolto la valutazione della conformità ai sensi della direttiva in tale paese. La marcatura CE e il numero di identificazione possono anche essere apposti separatamente, purché rimangano combinati.

La marcatura CE è composta esclusivamente dalle lettere “CE” seguite dai numeri di identificazione dell’eventuale organismo notificato coinvolto nella fase di fabbricazione. In base ad alcune direttive del nuovo approccio simboli o altri marchi che indichino la categoria di impiego del prodotto sono complementari alla marcatura CE, ma non fanno parte di essa.

Nuovo Approccio - Marcatura CE - Prodotti soggetti alla marcatura CE

 

Marcatura CE avvertenze e segnalazioni di varia natura