Nuovo Approccio - Campo di applicazione - Applicazione di piu' direttive - 1

I requisiti essenziali fissati dalle direttive del nuovo approccio possono sovrapporsi o integrarsi a vicenda, in funzione dei rischi coperti da tali requisiti e connessi al prodotto in questione. Il prodotto può essere immesso sul mercato e messo in servizio solo se è conforme alle disposizioni di tutte le direttive applicabili.

Se uno stesso prodotto o rischio è disciplinato da due o più direttive, l’applicazione di altre direttive può a volte essere esclusa tenuto conto dell’analisi dei rischi e dell’uso previsto.

Direttive di nuovo approccio

Le direttive di nuovo approccio riguardano un’ampia gamma di prodotti e di rischi, che possono sovrapporsi e integrarsi a vicenda. Ne consegue che varie direttive possono dover essere prese in esame per uno stesso prodotto, poiché quest’ultimo può essere immesso nel mercato e messo in servizio solo se risulta conforme a tutte le disposizioni applicabili.

I rischi previsti dai requisiti essenziali delle direttive riguardano diversi aspetti che in molti casi sono complementari tra loro (si pensi alle direttive sulla compatibilità elettromagnetica e sulle attrezzature a pressione, che riguardano fenomeni non disciplinati dalle direttive sulla bassa tensione o sulle macchine), che richiedono un’applicazione congiunta delle direttive. Il prodotto deve pertanto essere progettato e fabbricato conformemente a tutte le direttive applicabili e deve essere sottoposto alle procedure di valutazione della conformità previste da tutte le direttive applicabili, a meno che non vi siano disposizioni contrarie.

Alcune direttive contengono un riferimento esplicito all’applicazione di altre direttive (ad esempio, la direttiva sugli ascensori fa riferimento alla direttiva “Macchine” e la direttiva sulle apparecchiature terminali di telecomunicazione a quella sulla bassa tensione). Anche se in altre direttive manca tale riferimento, il principio generale dell’applicazione contemporanea si applica comunque quando i requisiti essenziali delle direttive sono complementari tra loro.

Lo stesso prodotto o rischio può essere disciplinato da due o più direttive; in tal caso l’applicazione di altre direttive è spesso limitata escludendo alcuni prodotti dal campo di applicazione delle altre direttive, oppure privilegiando la direttiva più specifica.

A tal fine è di solito necessaria un’analisi dei rischi del prodotto, oppure un’analisi della sua destinazione d’uso, che possa determinare quale sia la direttiva applicabile. Quando deve indicare i rischi connessi al prodotto, il fabbricante può ricorrere alla valutazione dei rischi effettuata dagli organismi di normalizzazione nell’ambito delle norme armonizzate relative al prodotto in questione. Partendo dai rischi principali del prodotto tale analisi può portare all’applicazione delle norme in questione solo ai sensi di una delle direttive eventualmente applicabili.

Nuovo Approccio - Campo di applicazione - Applicazione di più direttive - 1

 

Consulenza per le direttive europee (Ce) e il quadro normativo