Analisi rischi direttiva macchine

Sicurezza e rischi, le Direttive Comunitarie sono la principale fonte del diritto da cui deriva la legislazione che ha sostituito, in determinate materie, la preesistente legislazione degli stati membri dell’Unione Europea.

Il Trattato di Roma del 1957, che istituiva le Comunità Economiche Europee, poneva una fondamentale distinzione tra le “direttive di prodotto” e le “direttive sociali“…

Le prime fanno riferimento all’art. 100A, che disciplina il principio della libera circolazione dei prodotti nel mercato comune sulla base del principio che ciò che circola liberamente in sicurezza in uno Stato membro deve essere considerato sicuro anche dagli altri Stati.

Le Direttive di Prodotto stabiliscono i Requisiti Essenziali di Sicurezza (R.E.S.) cui i prodotti devono rispondere per poter liberamente circolare nel mercato europeo e le procedure di attestazione della conformità.

Esse sono vincolanti per gli stati membri e devono essere recepite senza alcuna modifica.

Ne consegue che la sicurezza delle macchine, e quindi l’eliminazione dei rischi che una macchina presenta, è alla base delle direttive di prodotto e di “nuovo approccio”, alla quali la Direttiva Macchine appartiene.

 

Analisi rischi direttiva macchine....

 

Consulenza per le direttive europee (Ce) e il quadro normativo